davide balducci

photographer and videomaker

Pennabilli Django Festival

Il Pennabilli Django Festival è un Festival Internazionale di Musica Jazz Manouche, la terza edizione si è svolta a Pennabilli il 28-29-30 dicembre 2013. E’ un evento dedicato alla straordinaria figura di Django Reinhardt, ideatore e massimo esponente del genere musicale “Manouche” detto anche “Gypsy Swing”. Durante il festival si sono svolti concerti e seminari nel Teatro Vittoria. Fuori dal teatro tanta musica, divertimento, incontri e jam session negli “Hot Club”, il nome dei locali che hanno ospitato i gruppi musicali durante l’aperitivo e nella tarda sera: Hot Club Bar Roma, Hot Club Caffè della Nina, Hot Club Al Bel Fico, Hot Club Ostello. Ecco, io e Serena alloggiavamo proprio all Hot Club Ostello, sono state giornate colme di musica, cioè.. la musica non si è mai fermata!! Dalle 10 del mattino alle 7 del mattino dopo, potete stare sicuri di non rimanerne mai senza grazie all’ inarrestabile alternarsi di musicisti che si danno il cambio nelle jam sessions. E’ stata durante una di queste situazioni after party che sul palchetto dell Hot Club Ostello, verso le 2 di mattina, si sono trovati a suonare insieme il giovane chitarrista gypsy jazz Antoine Boyer che, a soli 17 anni, ha aperto il Samois Django Reinhardt Festival, un discepolo di zingari maestri della chitarra francese Mandino Reinhardt e Francis-Alfred Moerman tra le fonti più autentiche del jazz gitano. Nel 2012 è stato il primo chitarrista gypsy jazz a ricevere il prestigioso premio ‘Revelation’. Al suo fianco un maestro della musica Gypsy Jazz: Angelo Debarre. Nato a St- Denis, Francia, ha iniziato a suonare la chitarra all’età di 8 anni. Nella comunità manuche, la tradizione si trasmette oralmente in feste famigliari e incontri, dove la musica occupa sempre un posto di rilievo.  La tradizione musicale jazz gipsy lanciata da Django Reinhardt è il cuore di questa cultura e Angelo Debarre divenne rapidamente uno dei suoi maestri. Angelo Debarre era accompagnato dal resto del suo trio Raangy Debarre alla chitarra e Antonio Licusati al contrabasso. E’ stato veramente bello, musica vera, situazione intima, tutti gli appassionati del genere intorno a me si godevano veramente il momento e io ho colto l’ occasione per qualche scatto. Devo dire una cosa, io non sono un fanatico del jazz manouche, ma il momento me lo sono goduto parecchio anch’ io e quest’ anno ci torno!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 febbraio 2014 da .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: